I RIP per le stampanti

Scegliere il RIP

La stampante usata generalmente è a getto di inchiostro e stampa su fogli di materiale particolare (tipo acetato) idonei a simulare il film fotografico tradizionale. Alcuni Rip hanno opzioni specifiche per stampare su toner. Il materiale di stampa può essere in fogli o a rotolo. L’abbinamento RIP-stampante in molte occasioni è richiesto dal settore serigrafico.

RIP per la stampa

Caratteristiche generali dei RIP

  • Elaborano tutti i più comuni formati di file, come PS, EPS, TIFF e JPG, PDF combinati e separati.
  • Possono generare pellicole e prove colore.
  • Multipiattaforma (OSX e WIN).
  • Generano pellicole da 2 a 300 lpi (circa 120 linee per cm) con le principali tipologie di retinatura (tradizionale e stocastico).
  • Opzioni specifiche per variare la forma del punto del retino: rotondo, a rombo, quadrato, lineare, ellittico.
  • Opzioni specifiche per il retino stocastico: forma e dimensione.
  • Generano prove colore conformi alle norme ISO 12647-7/8 su stampanti a getto d’inchiostro. In questo caso bisogna cercare un supporto cartaceo specifico idoneo a prove colore.
  • Si basano su standard ICC.
  • Gestiscono la linearizzazione della stampante, ossia la stesura graduale di inchiostro dal 0% al pieno 100% per sfruttare la massima gamma cromatica della stampante.

    Questa funzione permette di avvicinarsi il più possibile alla condizione ideale di prova colore. La gamma cromatica della stampante usata come prova colore è più ampia del sistema di stampa a 4 colori da imitare, ad esempio l’offset o la serigrafia

  • Possibilità di gestire due stampanti: una per generare le pellicole e una seconda come prova colore.
  • Funzioni avanzate di controllo sulla stesura della goccia di inchiostro che permettono di controllare al massimo la qualità di riproduzione e la densità.

Considerazioni sul RIP

Il processo RIP congiunto ad una stampante a getto di inchiostro, visti come sostituti del film tradizionale, presenta pro e contro.

Svantaggi

  • Il costo di stampa finale: cartucce stampante, supporto di stampa è superiore al costo del film fotografico tradizionale.
  • Tempi di realizzazione più lunghi.
  • Inferiore precisione nel registro.

Vantaggi

  • Attraverso moduli opzionali possono gestire sistemi di stampa digitale, prova colore, ctp, fotounità, stampanti su film, plotter ad intaglio.
  • Non ho costi di manutenzione fotounità e smaltimento liquidi.
  • Ideale per test di prodotti.

RIP per la stampa nelle serigrafie

Conclusioni

Le varie tipologie di Rip da noi analizzate sono tutti flussi di lavoro da valutare attentamente per la loro caratteristica di offrire innumerevoli moduli opzionali e applicazioni (stampanti, prova colore, ecc.). La produzione dei film fotografici diminuisce costantemente e di conseguenza essa presenta costi sempre maggiori. Se l’azienda non ha soluzioni alternative si tratta quindi tecnologie da valutare attentamente.