Inchiostri elettronici

[ssboost]

Dalla matita (grafene) alla stampa: inchiostri elettronici, grafene, Rfid, nanotecnologie… è questa la nuova stampa?

Inchiostri elettronici

Parliamo di nuovi metodi di interpretare e proporre la stampa.

Iniziamo dagli inchiostri elettronici usati principalmente nella stampa di prodotti elettronici composti da un materiale innovativo: il grafene un materiale che apre le porte a innumerevoli applicazioni.

Il grafene, grazie alle sue straordinarie proprietà, è superconduttivo (conduce elettricità meglio di molti metalli come il rame), è trasparente alla luce visibile, chimicamente molto stabile, è flessibile ed inoltre è presente in natura in notevole quantità.

Alcune applicazioni realizzate con gli inchiostri elettronici:

  • circuiti elettronici
  • monitor
  • pannelli solari

Inchiostri elettronici

L’utilizzo del grafene ha portato numerosi ricercatori a trovare soluzioni innovative per migliorarne la conduttività e stampabilità.

Vedi questa ricerca americana.

Nello specifico del settore grafico l’inchiostro elettronico è usato per sensori RFID intelligenti, per etichette e packaging.

Queste etichette non contengono al loro interno un microchip integrato in silicio.

Il principale vantaggio dell’etichetta senza silicio è la sua estrema flessibilità e resistenza.

La completa assenza del silicio porta anche a notevoli riduzioni di costo del prodotto finito, rendendo così prevedibile un aumento del numero di applicazioni future.

La tendenza sarà di realizzare sensori trasparenti da stampare direttamente sul prodotto, dall’abbigliamento sportivo sino al prodotto elettronico.

Stiamo parlando di stampa di nanotecnologie.

Graphen

Alcune case produttrici si sono già organizzate da tempo.

L’inserimento dell’inchiostro elettronico nella stampa digitale permette la personalizzazione di ogni singolo prodotto, facilitando la creazione di prototipi o singoli oggetti, unici nel loro genere.

Alcuni produttori di inchiostri stanno creando varianti di inchiostri conduttivi basati sul grafene.

Le tecnologie si evolvono continuamente, raggiungono punti di “contatto” imprevedibili.

La stampa su prodotti tradizionali come carta, materiale plastico e tessuti sono oggetto d’interesse continuo per applicazioni “usa e getta”.

Le tecnologie degli inchiostri elettronici, nanotecnologie, Rfid… si stanno diffondendo e consolidando.

Ora è il tempo di pensare alle applicazioni per il vostro business.

Domande?

Se avete qualche domanda o osservazione potete lasciare un commento qui sotto.