La gestione cromatica in Photoshop

I livelli di riempimento

Talvolta per effetti particolari, può essere utile simulare la correzione cromatica con i livelli di riempimento.

I livelli di riempimento li possiamo richiamare attraverso due percorsi:

  • Menu Livello – nuovo livello di riempimento
  • Palette Livelli – click sull ‘icona corrispondente, Fig.1
Livelli di riempimento

Fig.1 Livelli di riempimento

I livelli di riempimento sono di tre tipi:

  • Tinta unita
  • Sfumatura
  • Pattern

Selezionando l’effetto desiderato, Photoshop crea automaticamente un nuovo livello con il riempimento scelto, abbinando automaticamente una maschera di livello.

Effetto fumetto con il livello di riempimento

Iniziamo la lavorazione partendo dall’immagine base.

Fig.2 Immagine base

Fig.2 Immagine base

Nel nostro caso, ribadisco, vogliamo ottenere un effetto e non una correzione cromatica.

Applicazione Livelli di riempimento

Fig.3 Applicazione Livelli di riempimento

  1. Seleziono lo sfondo con uno strumento di selezione. Eventualmente modifico la selezione creata, per estenderla o ridurla rispetto alla sfondo dell’immagine.
  2. Con la selezione attiva richiamo il livello di riempimento tinta unita, (Fig.3 Applicazione livelli di riempimento) scegliendo come colore un verde molto saturo.
  3. Automaticamente ottengo già un primo effetto.(Fig.4 Fumetto 1).
    Fig.4 Fumetto 1

    Fig.4 Fumetto 1

  4. Variando le opzioni presenti nella palette livelli Metodi di fusione e opacità (Fig.5 Opzioni). Ottengo un’altro effetto particolare. (Fig.6 Fumetto 2).
    Fig.5 Opzioni

    Fig.5 Opzioni

    Fig.6 Fumetto 2

    Fig.6 Fumetto 2

Grazie a questa tecnica, facilmente e con un solo livello di riempimento ottengo l’effetto desiderato.

L’uso del livello di riempimento inoltre mi porta numerosi vantaggi:

  • La modifica del colore di riempimento mi permette ulteriori variazioni cromatiche.
  • La modifica della maschera di livello mi permette di evidenziare o togliere particolari dell’immagine, senza modificare la foto originale.

A questo punto l’effetto fumetto è pronto per la carta o per il web.