Perchè il vostro sito web non vi porta clienti

A cosa serve il vostro sito web?

Questa penso sia la prima domanda che dovete porvi. E queste probabilmente saranno le risposte più gettonate:

  • A far sapere che la mia azienda è su internet e presentarla
  • A migliorare l’immagine della mia azienda
  • A presentare i miei prodotti, come una brochure
  • A far sapere dove siamo e come contattarci, come le pagine gialle

Purtroppo nessuna di queste risposte, specialmente se siete una piccola o media azienda, rappresenta il vero motivo per cui dovreste avere-progettare-concepire il vostro sito web: il vostro sito web deve procurarvi clienti (e ricavi).

Ottenere più clienti dal vostro sito web

Lo so, l’affermazione può apparire esagerata, qualcosa che il vostro designer non vi ha mai detto, ma se ci riflettete un momento, perchè il sito web non dovrebbe essere visto come qualsiasi altro strumento di marketing? E suppongo che dai vostri investimenti marketing voi pretendiate un qualche ritorno monetario e un incremento della vostra clientela.

State rifacendo il vostro sito web?

Potrebbe essere una buona idea, ma vi siete chiesti se lo state facendo per le giuste ragioni?

Ragioni sbagliate:

  • L’immagine della mia azienda è cambiata
  • Il vecchio design non ci sembra più attuale
  • Sono passati ormai due anni dall’ultimo restyling
  • Il nostro consulente XYZ ci ha consigliato così
  • Il proprietario ha deciso così

Ragioni corrette:

  • Essere trovato da un maggior numero di nuovi contatti potenzialmente interessati ai vostri prodotti
  • Convertire il maggior numero possibile di questi contatti in clienti
  • Tutti gli altri motivi sono validi se aiutano a raggiungere i primi due obiettivi

Il sito deve generare contatti

E sia ben chiaro che con la parola “contatti” non intendo “visitatori”: la differenza essenziale è che un contatto ha acconsentito a comunicarvi il suo nome e cognome (o la sua e-mail che è lo stesso), ha scaricato il vostro catalogo, ha insomma già dimostrato un qualche interesse per la vostra attività e di fatto egli fa già parte del vostro ciclo di vendita.

Non ci sono magie, i passi sono 3:

  1. I visitatori devono arrivare al vostro sito web; questo può avvenire se e solo se:
    • i visitatori devono avere un buon motivo per cercarvi (e qui entrano in gioco i contenuti o, nel gergo marketing “alto”, “content strategy”).
    • i motori di ricerca pensano che il vostro sito valga la pena di essere segnalato (qui sarà importante l’ottimizzazione per i motori o SEO).
  2. I visitatori devono essere convertiti in contatti (qui avranno ruolo essenziale pagine dedicate alla conversione o “landing pages”).
  3. Tutte le prestazioni del vostro sito web, visto come “generatore di contatti” devono essere misurate:
    • Quanti visitatori ha attratto il vostro sito questo mese?
    • Quanti di questi visitatori si sono trasformati in contatti?
    • Quanti di questi contatti sono diventati clienti e quanti ricavi hanno generato?

Il sito web è il vostro aeroporto

Su di esso devono atterrare i vostri visitatori, da qualunque parte essi provengano. Quando sono atterrati non lasciateli ripartire subito, dategli un buon motivo per dirvi chi sono, cosa cercano e quale sia l’esigenza che li ha portati da voi: forse avete la risposta giusta per loro e avrete guadagnato un cliente.